Binaca - Gadget

Da Sorpresiamo.
Share/Save/Bookmark
Binaca logo.jpg


Giro Binaca

Il Giro Binaca e' un gioco di carte per 2 giocatori.

Veniva dato in omaggio nei primi anni '50 con l'acquisto della pasta dentifricia, appunto della ditta Binaca, che opera nell'ambito della cosmetica e dell' igiene orale.

Le carte furono disegnate da Sebastiano Craveri, noto autore di fumetti ed illustratore italiano, ricordato soprattutto per la sua lunga collaborazione con il settimanale “Il Vittorioso” (ben conosciuto da chi ha superato gli ”..anta”.

Il gioco e' formato da un mazzo di carte composto da:

a) 15 carte “percorso” ed in particolare:
1 “partenza”
5 “pianura”
4 “salita”
4 “discesa”
1 “arrivo”

Con queste carte si crea il percorso della gara che può variare di volta in volta, cambiando la disposizione delle carte stesse.


b) 28 carte “movimento” ed in particolare:
12 “pianura”
8 “salita”
8 “discesa”

Ogni carta oltre alla simpatica vignetta, presenta in alto un numero (valori da 2 a 5) che rappresenta il numero delle caselle di avanzamento lungo il percorso durante il gioco. Nella parte in basso invece, sotto la vignetta, compaiono scritte, frecce e punti interrogativi dei quali si dara' spiegazione piu' avanti. Quindi: all'inizio del gioco ne vengono distribuite 14 a testa ai due giocatori.

c) 10 carte “sorpresa”
cioè particolari carte “movimento” che vengono acquisite dai giocatori in determinate circostanze durante il gioco, che possono essere giocate nel momento più opportuno a giudizio del giocatore e che, all'inizio, sono appoggiate, coperte, sul tavolo.

d) Per completare il gioco esistono, poi, due piccoli e simpatici ciclisti da usare come pedine per l'avanzamento lungo il percorso.

Svolgimento del gioco: Il meccanismo e' semplice ed originale. I due giocatori che siedono fianco a fianco, calano contemporaneamente una carta appoggiandole affiancate sul tavolo.
La carta che si gioca deve essere inerente alla posizione della pedina al momento del gioco stesso. Per esempio se il giocatore A si trova in “pianura” e B in “salita” allora A giocherà una “carta movimento pianura” e B una “carta movimento salita”.
A questo punto bisogna “eseguire i comandi” delle freccette poste nella parte bassa delle carte giocate e ci si muove o meno sul percorso