Utente:Bavobavo

Da Sorpresiamo.
Share/Save/Bookmark
                                                                 Un caloroso saluto a tutti gli utenti di "Sorpresiamo"

Mi chiamo Pietrangelo, in arte Bavobavo (nome stupido, lo so, ma ormai ci sono affezionato). Ho fatto un giretto sul sito e devo proprio dire che sentivo l'esigenza di un luogo in cui ci si potesse scambiare impressioni, informazioni e tutto ciò che ruota attorno al magico mondo delle sorpresine. La mia età anagrafica è molto distante dall'età che mi sento addosso e ringrazio anche le sorpresine se posso considerarmi giovane anche se, ahimè, non lo sono più. I primi esperimenti per inseguire l'eterna giovinezza li ho eseguiti a regola d'arte grazie agli ovetti Kinder e ai fumetti di Zagor. Sono poi arrivate a inizio anni '80 le merendine Campo del Re, i fumetti di Zorro con gadget, le buste sorpresa in edicola e i blisterini da bancarella di cui oggi è quasi impossibile trovare traccia nel web. Non lo sapevo ma stavo ponendo le basi per quella che sarebbe diventata una vera passione. E, come tante passioni, un piccolo embrione si è trasformato in un intero universo fatto di interessi diversi ma tutti accomunati dall'amore che chi scrive sente per gli oggetti che lo hanno accompagnato nella sua crescita. Non sono attaccato al valore monetario degli oggetti ma, comportandomi come un ricercatore, ho speso molto tempo dietro a cataloghi e siti web per scoprire l'origine dei pezzi che ho inserito in collezione o per aiutare altri navigatori a trovare infos. La prima volta che ho avuto un catalogo Kinder tra le mani ho trovato tante sorpresine che ho in casa fin dagli anni '70 e mi è preso un colpo nel vedere i valori attribuiti alle cartine: io, per puro spirito di sfida, le buttavo senza nemmeno guardarle perché il bello, per me, era costruire il giochino senza aiuti esterni. Ora raccolgo tutto, anche le confezioni delle patatine contenenti gadget, o le stagnole degli ovetti, o le bustine da edicola in cui si possono trovare personaggi di ogni forma e dimensione. E, finché funziona, ho buona memoria e la utilizzerò, insieme al mio archivio cartaceo che - con la lentezza di una tartaruga - sto digitalizzando e a migliaia di foto prese in rete di serie da ogni parte del mondo, per dare una mano nella costruzione del catalogo. Qualche tentativo l'ho fatto ma l'ambiente wiki mi è sconosciuto e mi sono subito arenato ma sono testardo e riproverò. Detto questo, faccio l'elenco delle mie malattie: oltre a collezionare sorpresine e mini figure sono un raccoglitore di fumetti, libri, riviste musicali, LP, DVD e CD, quaderni scolastici anni '80 o precedenti, diari scolastici (stesso periodo), giocattoli (più che altro legati alla mia infanzia), contenitori di birra e bicchieri (sempre di birra), francobolli e monete (ma questi ultimi senza troppa lena). Non raccolgo tutto: nel campo musicale mi interessano solo alcuni generi (in realtà sono tanti ma rimane fuori tutta la musica pop, italiana e straniera, e diverse altre cose che reputo dannose per il mio udito e per il mio cervello). Mi piacciono i libri di fantascienza, gli horror e i gialli e lascio volentieri fuori da casa mia tutte le commedie brillanti dal sapore hollywoodiano che mal sopporto. Suono la chitarra classica per i fatti miei e quella elettrica con un gruppo di amici fin dai primi anni '90 e tra un concerto e l'altro, una birretta e l'altra, una sorpresina e l'altra, ho trovato il tempo di laurearmi in Matematica e da questo all'insegnamento il passo è stato breve (se si può definire breve un precariato di 7 anni). E ringrazio la mia dolce signora che non ha mai ostacolato queste mie passioni forse intuendo, come dicevo prima, che per il sottoscritto hanno lo stesso effetto di un elisir di eterna giovinezza.

Ecco un assaggio del disordine in cui versa il mio scantinato: Caos a.jpg